Ripulire la cartella eMule Temp dai file danneggiati

Se siete degli utilizzatori incalliti di eMule di tanto in tanto dovreste dare un’occhiata al “Registro degli eventi” (lo trovate nella sezione dedicata all’elenco dei server): potreste trovare un elenco di righe di colore rosso ad indicarvi che ci sono dei download che è impossibile continuare perchè i rispettivi files part.met si sono danneggiati.
Ciò può accadere ad esempio a causa di un crash di Windows, di eMule, per settori del disco danneggiati o per un blackout avvenuto mentre eMule stava scrivendo su quei file.

Quando assegnate ad eMule il compito di scaricare un file, il programma crea dei file temporanei: tali file sono contenuti (se non avete modificato il percorso) nella cartella “C:\Programmi\eMule\Temp“.
Per ogni download in corso vengono creati 3 file nella cartella Temp: xyz.part, xyz.part.met, xyz.part.met.bak dove xyz è un numero progressivo (001,002, e così via…).
– il file xyz.part è proprio il file che state scaricando, ma che è ancora incompleto;
– il file xyz.part.met raccoglie informazioni sul file xyz.part e rappresenta una sorta di mappa che consente ad eMule di capire, tra le altre cose, quali parti (chunk) di quel file sono state già scaricate e quali mancano;
– il file xyz.part.met.bak è una copia di riserva del file met.

Sfortunatamente quando eMule vi dice che il file xyz.part.met si è danneggiato scoprirete che sia il file part.met che il file part.met.bak sono entrambi danneggiati (ad esempio sono completamente vuoti) quindi non è più possibile continuare quel download (ed eMule non lo mostrerà più nell’elenco dei download in corso) inoltre il file temporaneo residuo xyz.part vi sta occupando inutilmente spazio sul disco.
Immaginatevi ad esempio un download di 1 GB bloccatosi al 98%  per un blocco di Windows (che sfiga, eh?): vi ritroverete sul vostro disco quasi 1GB di spazio sprecato!

Esistono vari siti che spiegano alcuni modi per tentare di recuperare questi download danneggiati: provateli, ma non fatevi illusioni, perchè questo è in genere un errore grave e le probabilità che dobbiate scaricare nuovamente l’intero file sono alte.

Se non volete perder tempo a tentare il recupero (o non ci siete riusciti), cancellate tutti i file temporanei danneggiati: se il registro degli eventi di eMule vi dice che il file “005.part.met” è danneggiato cancellate tutti i file il cui nome comincia con 005 nella cartella “C:\Programmi\eMule\Temp” e rimettete il file a scaricare. L’unico problema forse sarà che non vi ricorderete il nome del file che stavate scaricando e che si è danneggiato.

Un amico è riuscito a recuperare quasi 20 giga(!) di spazio sul disco fisso perchè non sapeva di avere tutti questi file temporanei danneggiati.

Suggerimento: per ridurre la frequenza degli errori sui file part.met, utile soprattutto nel caso in cui il vostro pc soffrisse di blocchi frequenti, c’è un’interessante opzione nelle opzioni avanzate di eMule.
Cercate la voce “Scrittura sicura dei file .met/.dat” ed impostatela su Sempre.
In questo modo aumenterà il carico di lavoro del vostro disco fisso, ma si ridurrà drasticamente la probabilità di ritrovarsi dei file temporanei danneggiati. A voi la scelta 🙂

Pubblicato su Internet & Tech, Manutenzione pc, Tips. Commenti disabilitati su Ripulire la cartella eMule Temp dai file danneggiati