Sono molto duepuntozero…

Come il personaggio del mitico brano “Twitter is burning” che si sente molto duepuntozero ultimamente sto migrando molte delle mie solite attività online verso i servizi del Web 2.0.

Fino a poco fa usavo un client specifico per ogni cosa: ThunderBird per la posta e i feed rss, MesNews per usenet, un client proprietario specifico per ogni account di messaggistica istantanea a cui sono iscritto (Yahoo, Msn, GTalk, …).

Poichè non utilizzo sempre lo stesso computer, muovendomi spesso da una postazione all’altra trovo assai snervante dovermi installare e configurare i programmi per ogni pc da me abitualmente utilizzato, senza contare i problemi di sincronizzare le email ricevute e inviate, le rubriche, i siti preferiti, i feed rss, le conversazioni seguite sui miei gruppi di discussione preferiti…

Superata un’iniziale diffidenza (legata esclusivamente a mie paranoie sulla privacy) ho cominciato ad affidarmi a servizi come Google Mail, Google Reader, Google Bookmarks, Google Groups e meebo ed ora non riesco più a farne a meno.

Posso avere così a disposizione da qualunque pc e in un unico modo (attraverso il solo browser) tutto ciò che mi occorre, senza dover installare o configurare nulla (eccetto il mitico FireFox) e soprattutto senza avere inconsistenza dei dati.

Qualche dubbio sulla privacy ce l’ho sempre (il timore è che possano costruirsi per ciascun utente una sorta di fascicolo sulle abitudini digitali), ma usare questi servizi è troppo comodo…voi che ne pensate?

Una Risposta to “Sono molto duepuntozero…”

  1. Davide Says:

    sono daccordo con te su tutto, compresi i dubbi sulla questione della privacy.Oltre questo però io inizialmente non ero convinto di applicaioni come Google Reader o Gmail in quanto non consentivano la lettura dei contenuti offline.Da poco però è disponibile anche questa possibilità…ancora più comodo!!!


I commenti sono chiusi.