Miniguida all’uso di Twitter

Mini guida per chi si accosta a Twitter per la prima volta, basata sulla mia breve esperienza e su quello che ho capito sinora:

dopo esservi registrati avrete la vostra pagina personale tramite la quale leggere i messaggi dei vostri friends ed inviare i vostri, aggiungere nuovi amici, rimuoverne vecchi o bloccarne altri.

I friends sono gli utenti che aggiungete voi: voi leggerete i loro messaggi ma non è detto che loro leggano i vostri se essi non sono vostri follower.

I followers sono coloro che vi hanno aggiunto nei loro friends e quindi leggeranno i vostri messaggi. Quando qualcuno vi aggiungerà alla sua lista friends riceverete una e-mail di avviso (questa notifica può essere impostata nelle preferenze).

I vostri messaggi potranno essere letti solo dai vostri followers o anche dalla public timeline e dalla vostra pagina personale se non avete scelto durante la registrazione di rendere i vostri messaggi privati.

Quando c’è un messaggio che vi piace particolarmente e lo volete conservare in una sezione a parte, cliccate sulla stellina e sarà archiviato nei Favoriti.

Quando volete rispondere a qualcuno direttamente e privatamente potete usare la funzione di messaggio diretto (sempre limitata a 140 caratteri).
Se volete rispondere a qualcuno in particolare, ma non è importante che la risposta sia privata, fate precedere il vostro messaggio da una chiocciola seguita dal nick dell’utente a cui state rispondendo: si tratta di una convenzione.

Quando visitate la pagina di un utente twitter che non è vostro friends avrete a disposizione solo le funzioni add e block:
add serve per aggiungerlo come vostro friends, mentre block serve a impedire che quell’utente possa essere vostro follower (e quindi leggere i vostri messaggi), non potrà leggere la vostra pagina personale (anche se è pubblica) o i vostri messaggi sulla public timeline, inoltre non apparirete nella sua lista amici.

Cliccando sulla scheda di un vostro friend che non è vostro follower (in altre parole lui è vostro amico ma voi non siete il suo) avrete a dispozione le funzioni: leave, remove e block.
La differenza tra leave e remove è che nel caso di leave state scegliendo di non ricevere più i messaggi di quell’utente mediante sms o messaggio istantaneo su GTalk, mentre potete continuare a leggere i suoi messaggi sulla vostra pagina personale (quindi via web).
Nel caso di remove invece state scegliendo di rimuovere quell’utente dalla vostra lista amici: non leggerete più i suoi messaggi, nemmeno dalla vostra pagina personale. L’utente che avete rimosso però continuerà a leggere i vostri messaggi a meno che non lo blocchiate con la funzione block.

Cliccando sulla scheda di un vostro friend che è anche vostro follower avrete 5 funzioni a disposizione: message, nudge, leave, remove e block.
Message serve per inviare un messaggio diretto, nudge serve per sollecitare quell’utente a scrivere (perchè magari non scrive da parecchio tempo), mentre leave, remove e block assumono lo stesso significato descritto prima.

Questo è quanto ho capito sinora e mi andava di raccontare… 🙂

Per la netiquette di Twitter vi consiglio di leggere questo post sul blog di Fullo.

3 Risposte to “Miniguida all’uso di Twitter”

  1. Davide Says:

    sono riucito a capire addirittura la differenza tra follower e friend!!grazie per l’utile guida ciao!

  2. lafabbricadibyte Says:

    si Davide è vero, mi hai ispirato! 🙂
    anche io quando mi sono iscritto a twitter non ci stavo capendo niente (alcuni lati mi sono tuttora oscuri) e così ho pensato di scrivere qualcosa di (spero) utile per qualche utente nuovo…

  3. Davide Says:

    dì la verità questo post l’hai scritto ispirandoti a me, quando ieri sera sono entrato e non ci stavo a capì niente!!!


I commenti sono chiusi.