Gmail ora accessibile anche tramite IMAP

Google oggi ha iniziato a introdurre una feature molto interessante sulle caselle Gmail: l’accesso IMAP.

Chi è abituato a spostarsi da un pc all’altro, molto probabilmente avrà rinunciato ad utilizzare il client di posta, preferendo a quest’ultimo la gestione della casella gmail tramite il comodissimo sito web.

Questo perchè la gestione della posta mediante il protocollo POP3 soffre di numerose limitazioni: se cancelliamo con un client (es.Outlook) un messaggio scaricato da Gmail lo cancelliamo solo in locale e non dal server, se leggiamo un messaggio da una postazione non viene marcato letto anche nelle altre postazioni da cui solitamente leggiamo la posta, non possiamo vedere la cartella Spam se non dall’interfaccia web, non possiamo gestire le utilissime etichette, non possiamo vedere il cestino di Gmail, non possiamo starrare i messaggi.

Tutto questo però può finalmente essere fatto, con il nostro client di posta, abilitando ed utilizzando il protocollo IMAP.

Tutte le etichette che avete creato sinora sul sito di Gmail, vi usciranno come sottocartelle nel vostro client di posta, dove potrete creare nuove cartelle (= nuove etichette) o cancellarne altre, spostare i messaggi da una cartella all’altra (cambiandone dunque l’etichetta).

Qui potete trovare l’elenco delle cose che potrete fare con l’IMAP e il relativo impatto su come le email vengono visualizzate sul sito di Gmail.

Per abilitare l’IMAP entrate sul sito di Gmail, andate su Impostazioni e scoprirete che il tab “Inoltro e POP” è stato modificato, con l’aggiunta della nuova funzionalità.

Purtroppo non ancora tutte le caselle sono state aggiornate (comprese ahimè le mie) ma il blog di Gmail rassicura che l’aggiornamento dovrebbe avvenire entro un paio di giorni.

In Rete c’è chi afferma che si possa accelerare l’attivazione dell’IMAP modificando la lingua dell’interfaccia di Gmail in Inglese (US), salvare, uscire e provare a fare login – logout più volte (ovviamente senza esagerare) fino a quando si noti l’abilitazione all’imap anche sul nostro account.
Tale “trucco” non è poi così tanto assurdo, dato che le nuove funzionalità dei servizi di Google vengono introdotte sempre prima nelle versioni in inglese, quindi è ragionevole pensare che abilitino prima gli account madre lingua e poi estendano ad altre localizzazioni dell’interfaccia.
Purtroppo però il trucchetto nel mio caso finora non ha funzionato. 😦

Maggiori informazioni sul servizio e sulla sua configurazione possono essere trovate qui.

Pubblicato su Internet & Tech, News. Tag: , . Commenti disabilitati su Gmail ora accessibile anche tramite IMAP