Restrizioni al server smtp di Tiscali

Da oggi il server smtp di Tiscali risponde picche se si tenta di inviare una e-mail con mittente che abbia dominio diverso da @tiscali.it

Personalmente mi era molto comodo poter utilizzare lo stesso smtp per inviare con Thunderbird la posta anche da indirizzi come @gmail.com o @yahoo.it, ma da oggi il server risponde:

“Mail rejected: invalid server domain, it must be tiscali.it”

Stessa cosa accade se si tenta di utilizzare il server smtp con autenticazione (ossia autenticandosi con username e password del proprio abbonamento).

Questa misura cautelativa viene già applicata da altri provider, allo scopo di evitare usi illeciti del server smtp, come ad esempio l’invio di spam.

Limitazione temporanea per tamporare una massiccia ondata di spam in corso, o scelta definitiva del gestore?

Non vi resta quindi che configurare gli account non-tiscali per inviare la posta tramite il rispettivo smtp, ad esempio per gli account gmail il server smtp è smtp.gmail.com porta 465 o 587 con autenticazione.

Se da un lato l’utilizzo di un server smtp diverso da quello del proprio provider comporta rallentamenti nell’invio, dall’altro ci sono anche alcuni vantaggi:

– potete utilizzarli qualunque sia il provider mediante il quale siete collegati;
– alcuni server smtp (come quello di gMail) sono crittografati, quindi la vostra posta non viaggia in chiaro a zonzo per la rete.

Aggiornamento del 23/04/08 ore 10.27:

il servizio sembra essere tornato alla normalità.

Pubblicato su Internet & Tech, News, Troubleshooting. Tag: , , , , . Commenti disabilitati su Restrizioni al server smtp di Tiscali