Gmail: smistare la posta in arrivo tramite forward automatico

Chi ha più di un account gmail in genere preferisce far convogliare tutta la posta su un unico indirizzo principale.

Gmail offre 2 possibilità per fare ciò: attivare il forwarding automatico dalle caselle secondarie verso l’indirizzo principale, oppure impostare l’indirizzo principale per controllare le caselle secondarie mediante protocollo pop3 (mail fetcher).

Il metodo del forward automatico consente di ricevere istantaneamente sull’account principale la posta destinata agli account secondari, mentre il metodo pop3 tende naturalmente a ritardare l’arrivo dei messaggi.

I fanatici dell’archiviazione come me però potrebbero incorrere in un problema: come applicare una etichetta ai messaggi che ci arrivano mediante forward automatico? in altre parole, come distinguere i messaggi destinati all’indirizzo principale da quelli destinati agli indirizzi secondari?

Supponiamo che l’email principale sia indirizzo1@gmail.com mentre quella secondaria indirizzo2@gmail.com

L’idea di creare un filtro che agisca quando il destinario èindirizzo2@gmail.com” può sembrare ovvia ma nasconde un’insida: se sull’account indirizzo2@gmail.com ci viene inviata una email con l’indirizzo del destinatario in copia nascosta (ossia in bcc) il filtro che abbiamo creato su gmail fallirà perchè non troverà l’indirizzo indirizzo2@gmail.com tra i destinatari. Questo è il caso tipico delle newsletter.

Se proviamo a leggere il testo completo (header compresi) di una email forwardata, ossia ricevuta sull’account principale ad opera del forward automatico, troveremo due campi molto interessanti: x-Forwarded-For e x-Forwarded-To.

In particolare, per una ipotetica email destinata a indirizzo2@gmail.com e inoltrata con il forward automatico su indirizzo1@gmail.com leggeremo:

X-Forwarded-To: indirizzo1@gmail.com
X-Forwarded-For: indirizzo2@gmail.com indirizzo1@gmail.com

Sfortunatamente l’interfaccia web di gmail non ci consente di fare delle ricerche su questo campo, altrimenti basterebbe creare un filtro che vada a cercare i messaggi con x-Forwarded-For: indirizzo2@gmail.com e applicare la relativa etichetta…
segnalo comunque che questo metodo è applicabile e funziona benissimo con il client ThunderBird.

come fare allora a far riconoscere sull’account principale di gmail le email provenienti dagli altri account?

probabilmente avrete letto come me da qualche parte in rete che, dato un certo indirizzo username@gmail.com, se scrivete all’indirizzo username+qualsiasicosa@gmail.com l’email arriverà comunque ad username@gmail.com.

La domanda che allora mi è balenata in mente è la seguente: e se anzichè forwardare la posta direttamente ad indirizzo1@gmail.com la forwardassi ad indirizzo1+xxx@gmail.com, avrei modo di distinguere la posta in arrivo? Ebbene la risposta è si. 🙂

Quindi quello che dovete fare è questo: impostare l’account secondario per inoltrare automaticamente la posta non ad indirizzo1@gmail.com bensì ad indirizzo1+xxx@gmail.com, dove al posto di xxx potete scrivere ciò che volete, una parola, un numero, eventualmente anche porre xxx=indirizzo2.

Fatto questo, andiamo sull’account principale e creiamo un filtro.

Nei criteri di ricerca, posizioniamoci sul campo “Contiene le parole” e scriviamo:

DeliveredTo: indirizzo1+xxx@gmail.com

Fatto ciò, clicchiamo su Passaggio Successivo e scegliamo l’etichetta e/o il colore da attribuire ai messaggi che corrispondono a questo filtro.

D’ora in poi tutta la posta destinata ad indirizzo2@gmail.com sarà forwardata in automatico a indirizzo1@gmail.com e catturata da questo filtro.

Molto probabilmente non sarò stato chiaro nell’esposizione ma credetemi quando vi dico che è più facile a farsi che non a dirsi 😉

Una Risposta to “Gmail: smistare la posta in arrivo tramite forward automatico”

  1. batty Says:

    fantastico, proprio quello di cui avevo bisogno. Grazie mille e complimenti per la trovata.


I commenti sono chiusi.