Garmin ForeRunner 10 ora sbagliata

Ho di recente acquistato su Amazon un orologio GPS per la corsa, il Garmin ForeRunner 10.

Con mia sorpresa ho notato che l’orario ricevuto dai satelliti GPS era sfasato di un’ora in avanti.

Per risolvere questo problema ci sono due strade:

– impostare l’orario manualmente (cosa che poco mi piace: se possiamo avere l’accuratezza dell’ora GPS, perchè rinunciarvi?);

– effettuare un aggiornamento firmware del dispositivo;

Il problema consiste in un’errata gestione dell’ora legale/solare. Questo problema infatti si è presentato a tutti i possessori di questo orologio (che comunque è di recente costruzione) dopo il passaggio dall’ora legale a quella solare.

Garmin ha rilasciato da poco più di un mese l’aggornamento 2.10 che risolve il problema dell’ora sbagliata, pertanto se acquistate questo orologio in questo periodo è probabile che vi sia venduto con la versione software 2.0 che presenta ancora il difetto in questione.

Per effettuare l’aggiornamento software vi basta collegare l’orologio al PC mediante il cavo in dotazione ed entrare nella Garmin myDashboard situata al seguente indirizzo:

https://my.garmin.com/mygarmin/dashboard/dashboard.htm

Se è la prima volta che entrate in questo sito vi sarà chiesto di installare il Garmin Communicator Plugin, necessario per comunicare col vostro dispositivo.

Se il vostro ForeRunner ha una vecchia versione software vi sarà proposto di effettuare l’aggiornamento.

Prima di avviare la procedura è importante accertarsi che l’orologio sia competamente carico.

Durante il caricamento del nuovo software non staccate per nessun motivo il cavo usb. Prendete le dovute precauzioni affinchè una momentanea interruzione di energia elettrica non vi faccia spegnere il pc in questa fase delicata: utilizzate un portatile carico o un pc protetto da gruppo di continuità.

Una volta terminato il caricamento del nuovo software nell’orologio, un messaggio sul PC vi avviserà di staccare il cavo usb.

A questo punto l’orologio ci metterà un paio di minuti ad effettuare l’aggiornamento: nel frattempo non toccate nessun tasto e non ricollegatelo alla porta usb.

Una volta terminato l’aggiornamento spegnetelo e riaccendetelo e l’ora vi comparirà correttamente.

Mi scuso per l’assenza di immagini nel presente post ma spero di esservi stato comunque di aiuto per risolvere il mio (inizialmente) e vostro problema.

A breve, se avrò tempo, cercherò di postarvi una recensione del ForeRunner 10, dopo che l’avrò provato intensamente su strada.

Pubblicato su Internet & Tech, Orologi, Troubleshooting. Tag: , . Commenti disabilitati su Garmin ForeRunner 10 ora sbagliata

Domenica 28 Ottobre torna l’ora solare: un’ora indietro

Nella notte tra sabato e domenica prossimi (ultima domenica di Ottobre) torneremo all’ora solare : le lancette dovranno essere spostate in indietro di un’ora (dalle 3,00 alle 2,00).

L’ora solare è l’orario standard ufficiale. In Italia dall’ultima domenica di marzo all’ultima domenica di ottobre è in vigore l’ora legale, allo scopo di far coincidere gli orari lavorativi e scolastici con le ore di luce, con un conseguente risparmio energetico. Non tutti i paesi però adottano l’ora legale.

Pubblicato su News, Orologi. Tag: . Commenti disabilitati su Domenica 28 Ottobre torna l’ora solare: un’ora indietro

L’acquisto tecnologico del week-end…

Ieri ero in giro per negozi della galleria Auchan, alla ricerca di qualche buona offerta su una microSD da mettere nel mio nuovo cellulare Samsung SGH-e250.

Entrando in un negozio della catena Expert ho trovato un’offerta per me irresistibile: un orologio sveglia radio-controllato della Oregon Scientific (modello RRM310P) con radio FM digitale incorporata e proiezione dell’ora. Lo stavano vendendo per soli 20 euro e ovviamente non ho resistito all’impulso di comprarlo. 🙂

oregonrrm310pnew.jpg

Questa radio sveglia dal punto di vista estetico non è proprio il massimo, ma ha numerose funzioni:
innanzitutto è radio-controllata, ossia riceve via radio il segnale orario e la data (solo se vi trovate nel raggio di 1500km dalla stazione trasmittente di Francoforte in Germania, quindi in Italia siamo copertissimi) .

Questo significa che l’orario indicato dalla vostra sveglia sarà sempre accurato (gli orologi sincronizzati tramite onde radio inviate da una stazione terrestre raggiungono una accuratezza di circa 1 millisecondo rispetto al tempo standard, dipendente comunque da imprecisioni e variazioni nelle condizioni di propagazione radio) e non dovrete mai regolare l’ora, nemmeno nei cambi da ora solare a legale e viceversa, insomma non avrete più scuse per dire che la vostra sveglia indicava l’ora sbagliata.
In particolare gli orologi della Oregon Scientific ricevono l’orario dalla stazione terrestre DCF-77 ubicata a Francoforte.

Ha una radio digitale FM con 8 preset disponibili (ossia potrete memorizzare 8 delle vostre stazioni preferite), potete impostare una sveglia decidendo se essere svegliati con il classico trillo o la vostra stazione radio preferita (decidendone anche il volume).
Ha la funzione di sleep ossia potete accendere la radio scegliendo dopo quanto tempo essa si spegnerà automaticamente a partire da 120 minuti (utile per chi si addormenta con la radio).
Ha la funzione di snooze, ossia di ripetizione della sveglia a intervalli regolari di 8 minuti (utile per i pigri che non vogliono alzarsi subito).

Il display è retroilluminato ed è presente la funzione di proiezione dell’ora sul soffitto (che a scelta può essere permanente o temporanea di 8 secondi) . Viene proiettato anche lo stato della sveglia (on/off) ed è possibile routare l’indicazione oraria di 180°. Purtroppo non è possibile regolare l’inclinazione del cannoncino che proietta l’ora.

L’apparecchio funziona sia con 2 batterie AAA (le ministilo, non in dotazione) sia con l’alimentatore fornito a corredo.
L’alimentatore è indispensabile per alcune funzioni (tipo la proiezione permanente dell’ora o l’utilizzo della radio) .
Le batterie servono più che altro per alimentazione di riserva in caso di mancanza della corrente (allo scopo di tenere memorizzati i preset delle stazioni radio, la sveglia, …).

Ma cosa ci ero andato a fare io da Expert? Ah si, a cercare una microSD per il mio cellulare, ne ho presa una da 1 GB ma sono uscito dal negozio con due articoli anzichè uno solo, strana cosa… 😀

Pubblicato su Internet & Tech, Orologi, Recensioni, Shopping compulsivo. Tag: , , , , , , . Commenti disabilitati su L’acquisto tecnologico del week-end…

Orologi radiocontrollati che passione

Alzi la mano chi non ha mai visto Ritorno al Futuro 1…
Ricorderete sicuramente la scena all’inizio del film, in cui si vedono nel laboratorio di Doc tanti tipi di orologi tutti esattamente sincronizzati fra loro, che si mettono a suonare all’unisono alle 8.00 (in realtà erano tutti esattamente in ritardo di 25 minuti per via dell’esperimento di Doc, ma questo ci interessa poco).

Sarà che Ritorno al Futuro è uno dei miei film preferiti in assoluto, sarà che mi piace la precisione (e l’accuratezza), ho sempre desiderato avere come Doc tutti gli orologi esattamente sincronizzati e che magari facessero da soli il cambio dell’ora legale-solare pigro come sono.

Prima di scoprire gli orologi radiocontrollati, per manterere accurati i miei orologi attendevo con pazienza il segnale orario della Rai (avete presente quella sequenza di bip in radio?) oppure, in tempi più recenti, sincronizzavo i miei orologi sull’orario del televideo.

Un paio di anni fa ho scoperto per caso dal mio rivenditore di fiducia gli orologi radiocontrollati: hanno un ricevitore radio integrato che si sintonizza ad intervalli regolari con un riferimento di tempo standard in genere collegato ad un orologio atomico e ciò permette che l’orologio sia sempre accurato e che l’ora cambi automaticamente da legale a solare e viceversa.

Da allora è iniziata la mia collezione: attualmente ne ho due da polso (Casio Wave Ceptor), due da parete della Oregon Scientific e due sveglie radiocontrollate…un orologio radiocontrollato è sempre un regalo ben accetto 🙂

Gli orologi sincronizzati tramite onde radio inviate da una stazione terrestre raggiungono una accuratezza di circa 1 millisecondo rispetto al tempo standard, dipendente comunque da imprecisioni e variazioni nelle condizioni di propagazione radio.

Arrivata la mezzanotte (in realtà l’orario di sintonizzazione dipende dal modello) tutti questi orologi si sintonizzano sul canale radio che trasmette il segnale orario, ricevono l’ora esatta e la confrontano con l’orario segnato dal nostro orologio: se c’è una differenza, anche minima, l’orario viene corretto. L’eventuale scarto dovuto all’imprecisione del riferimento interno all’orologio (di solito si tratta di un oscillatore al quarzo) accumulatosi durante il giorno viene così corretto.

Se la ricezione dovesse fallire per qualsiasi motivo (condizioni meteo sfavorevoli, ostacoli, interferenze…) il tentativo successivo di sincronizzazione avverrà allo scoccare dell’ora successiva fino ad un massimo di 4 tentativi consecutivi, dopodichè avverrà il giorno successivo.

Sarò un pazzo ma vi assicuro che è divertente vedere tutti questi orologi che segnano esattamente la stessa ora….inoltre mi piace sapere in occasioni particolari (come il Capodanno) di avere un riferimento temporale più accurato di quello degli altri.

Dimenticatevi dunque di dover regolare l’ora: l’unica manutenzione da fare ad un orologio radiocontrollato è quella di cambiare la batteria.